Pagani. Politiche sociali, Barone chiede un incontro al sindaco

L’Associazione Nazionale No AIDS Onlus – chiede un incontro al sindaco Salvatore “per affrontare una serie di problemi di immediata ricaduta sociale”.

Già in passato, l’associazione presieduta da Giuseppe Barone ha chiesto all’amministrazione di istituire un tavolo Istituzionale sulle Politiche Sociali per dare risposte alle crescenti forme di povertà e per favorire il benessere collettivo e l’esigibilità dei diritti sociali dei cittadini.

“Il tavolo – si legge nella missiva indirizzata al primo cittadino – rappresenterebbe uno strumento operativo finalizzato a: una raccolta dei dati che parta dalla operatività e dallo studio degli attori direttamente coinvolti (operatori dei servizi, del privato sociale, dell’associazionismo, della scuola e delle Parrocchie); alla individuazione dell’utenza reale, quella cioè che arriva ai servizi, e di quella potenziale, cioè quella che, invece, non riesce ad arrivare ai servizi o che gli uffici non riescono ad accogliere; alla interpretazione di tali dati all’interno di una visione comune per definire precise azioni di intervento e responsabilità; una mappatura dei servizi esistenti per definire servizi e attività da realizzare per rispondere ai bisogni della cittadinanza.
A parere della scrivente il tavolo dovrebbe affrontare le seguenti aree tematiche: Povertà; Situazione abitativa
Assistenza alle persone svantaggiate; Assistenza gli anziani; Refezione scolastica; Disabilità non autosufficienza; Tossicodipendenza; Minori e famiglia e Immigrazione”.

Nella missiva Barone ricorda, poi, che l’Associazione Nazionale No AIDS Onlus ha partecipato e vinto il Bando di Progettazione Sociale 2015, promosso da SODALIS CSV di Salerno, con il Progetto: “Dipende da Noi” che avrà inizio ai principi di settembre 2017. Lo scopo del progetto è incentivare comportamenti responsabili rispetto al problema delle Dipendenze e delle MST ed avrà la durata di sei mesi.