Sarno. Inaugurata a Villa Lanzara la nuova sede della Biblioteca comunale

Inaugurata a Villa Lanzara la nuova sede della Biblioteca comunale.

La Biblioteca comunale è collocata in una parte degli spazi dello storico edificio di Villa Lanzara. La nuova destinazione ha “imposto” la scelta di un allestimento che rispettasse l’architettura originaria, calandosi garbatamente in un contesto così espressamente definito. Uno spazio lettura attrezzato è dedicato anche ai bambini.

Una struttura che torna in pieno possesso della collettività e dei tanti cittadini che vorranno interagire ed apprezzare il patrimonio culturale presente all’interno dei nuovi spazi. La cerimonia di stamattina è stata organizzata dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune.

“La biblioteca, dove ci saranno testimonianze di assoluto valore, anche di cultura locale, sarà un punto di riferimento importante per la nostra comunità e le future generazioni – ha detto il Sindaco Giuseppe Canfora -. Tutti troveranno un ambiente accogliente ed adeguato, un luogo di incontro e di confronto culturale, uno spazio democratico al centro della città, a disposizione dei cittadini”.

Un traguardo che questa Amministrazione ha fortemente voluto sin dal suo insediamento. “E’ importante che la nostra comunità – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura, Vincenzo Salerno – usufruisca di un bene come la biblioteca comunale che costituisce uno dei punti di forza del nostro programma amministrativo ed ha un valore ancora maggiore: la biblioteca è sempre un luogo del sapere e dove si formano le nuove generazioni”.

Sono state diverse le testimonianze per sottolineare l’importanza dell’evento. “Sono soddisfatta – ha sottolineato l’Assessore all’Urbanistica e al Patrimonio, Emilia Esposito – perché la biblioteca è uno dei contenitori culturali più importanti presenti sul nostro territorio. Spero che le attività che verranno svolte in questa struttura possano anche riavvicinare coloro che hanno perso la passione per la lettura, con il piacere di leggere un buon libro in uno degli edifici più caratteristici della nostra città”.

Insieme alla biblioteca comunale, è stata inaugurata la mostra “Piccoli e necessari. Storie di libri di piccolo formato”, curata da Raimondo Di Maio e Antonella Cristiani.