Gerardo Bosso. Quando l’ironia si video materializza

Ciò contraddistingue un buon artista è anche il senso dell’ironia verso le cose del mondo. La pensa esattamente così il giovane video maker e creativo Gerardo Bosso che vive con la sua macchina fotografica – cinepresa tra Pompei e Scafati. Gerardo riesce a materializzare il meglio dell’ironia attraverso la reinterpretazione di spot famosi.

Qualche settimana fa è risuscito in modo simpatico a rivedere lo sport della Buondì Motta. Gerardo ha osato e fatto cadere un asteroide anche in testa alla bambina insopportabile. Un spot diventato velocemente virale in rete, totalizzando oltre un milione e 300mila visualizzazioni sul social del pollicione.

A pochi giorni dal clamoroso exploit Gerardo si è ripetuto con la parodia dell’IphoneX totalizzando oltre 152 mila click sempre sul social.

Per Gerardo la grande soddisfazione manifestata anche sulla sua bacheca: “C’è chi nasce con la camicia e chi deve sudarne sette – ha scritto – a volte per dimostrare di essere qualcuno bisogna che passi del tempo. Siamo appena all’inizio”. Una dichiarazione d’intenti, quasi un manifesto, che certamente ci farà ancora divertire a colpi di ironia, tipica dei giovani artisti, soprattutto quelli 2.0.

Luciano Verdoliva