Presidio di primo soccorso alla stazione di Napoli

E’ attivo da oggi un presidio medico di primo soccorso nella stazione ferroviaria di Napoli centrale. Un protocollo d’intesa, siglato dalla regione Campania, e’ stato sottoscritto in mattinata da Umberto Lebruto, direttore produzione rete ferroviaria italiana, e Mario for lenza, direttore Generale Asl Napoli 1 centro. Scopo della protocollo e fornire agli operatori del servizio sanitario spazi strumenti necessari a svolgere interventi di primo soccorso, 24 ore su 24, nella stazione centrale di Napoli, dove gravitano quotidianamente circa 150mila persone tra viaggiatori, accompagnatori e frequentatori abituali di un nuovo divenuto ormai parte integrante della citta’. “Rfi si e’ resa disponibile – ha affermato Lebruto – non solo a sostenere l’iniziativa della Regione Campania che ha ratificato questo Protocollo, ma anche a offrire un punto di riferimento stabile agli operatori sanitari, e a fornire un’autolettiga elettrica in grado di velocizzare gli interventi di soccorso nelle aree di stazione”. Il direttore del 118 di Napoli ha evidenziato “l’impegno della Regione Campania”. “A fare la differenza e’ stato De Luca – ha spiegato – perche’ ha portato direttamente le risorse a disposizione per un presidio che era indispensabile”. “Quello che mi fa piacere come addetto ai lavori – ha concluso – e’ che ci sara’ questo impulso per dare nuova linfa e nuove risorse”.

Ansa