Pagani. ‘Linea d’ombra’, la Cassazione accoglie il ricorso dei legali di Gambino

Processo ‘Linea d’ombra’, la Cassazione accoglie il ricorso dei legali di Alberico Gambino. Annullamento con rinvio per l’accusa di concussione a carico dell’ex sindaco di Pagani, oggi consigliere regionale di FdI. La parola passa ora alla Corte di Appello di Napoli.

I giudici della Suprema Corte hanno respinto il ricorso del pm Montemurro contro le assoluzioni che erano state ribadite dal secondo grado di giudizio.

I giudici della Corte d’appello avevano comminato due anni e otto mesi di pena per Gambino, con due mesi di sconto rispetto al primo grado di giudizio, senza l’aggravante del metodo mafioso, e per l’ex consigliere comunale Giuseppe Santilli, entrambi accusati per concussione, con la caduta dell’accusa di violenza privata per prescrizione.
Per l’ex consigliere Santilli i giudici hanno disposto l’annullamento senza rinvio.