Aggredita anche davanti ai figli, arrestato 35enne

Subiva le violenze del compagno, anche davanti ai figli, alla fine è riuscita a denunciare i soprusi facendolo arrestare. Oggi giornata internazionale contro la violenza di genere, una donna di Torre del Grec ha deciso di mettere fine al suo dramma. Dopo l’ultimo abuso, subito sul pianerottolo di casa si è rivolta ai carabinieri. La donna è stata bloccata dal compagno di 35 anni, strattonata, minacciata e insultata. Poi pensando che stesse per chiamare aiuto, l’uomo le ha strappato il cellulare di mano e l’ha colpita con dei pugni sulla testa. La vittima è riuscita a chiamare il 112 e dopo pochi minuti una pattuglia dei carabinieri è arrivata sul posto. L’uomo è stato bloccato e arrestato. La donna, giudicata guaribile in 5 giorni dai sanitari, secondo quanto riporta l’Ansa avrebbe dichiarato di subire violenze ormai da due anni. Il 35enne è finito nel carcere di Poggioreale: è accusato di atti persecutori (“stalking”) e maltrattamenti.