Campania. Rifiuti. Gambino vicino alla comunità di Battipaglia: “De Luca ha penalizzato la città”

“La decisione è irragionevole ed illogica"

Impianto di trattamento dei rifiuti a Battipagali, il presidente del gruppo regionale di FdI Alberico Gambino si schiera al fianco dell’amministrazione comunale e contesta la scelta della Regione.

“Le decisioni unilaterali assunte in materia ambientale, dal Presidente solo mediatico della Regione Campania, sono il frutto di un “Piano rifiuti regionale”, tanto demenziale quanto improduttivo di risultati nei prossimi anni come anche rilevato dalla Commissione Europea che lo finanzia, duramente contestato in Consiglio Regionale da FDI e che comunque, come promesso, doveva vedere il coinvolgimento dei territori interessati prima della sua pratica attuazione – si legge nella nota -. Invece, e come sempre avviene ormai, il governatore “solo mediatico” De Luca ha deciso da solo e lo ha fatto penalizzando ulteriormente la città di Battipaglia, retta da un’Amministrazione che ha tenuto la schiena dritta da sempre non lasciandosi incantare dalle ‘sirene ammaliatrici fondate su promesse di finanziamenti ottenibili solo se succubi del PD deluchiano’, realizzando sul territorio comunale un ulteriore impianto di trattamento rifiuti che aggrava la già difficile situazione ambientale che la comunità residente ed operante vive.Bene ha fatto, quindi, la città di Battipaglia a ribellarsi a tale ulteriore scempio ambientale e bene fanno i rappresentanti istituzionali locali a supportare e coordinare l’azione ‘di protesta pacifica’ che un’intera comunità – non limitata al solo territorio comunale – sta mettendo in atto per ‘invitare la Regione Campania a modificare le scelte demenziali fatte’ e ‘soprattutto a confrontarsi preliminarmente con i rappresentanti di quei territori che devono poi subire i risultati negativi di esse’”.

Gambino esprime solidarietà all’amministrazione comunale: “Alla Sindaca Francese ed al Vice Sindaco Tozzi, il cui impegno a favore del territorio di Battipaglia è stato indiscutibile e visibile a tutti in questi diciotto mesi di governo, va la totale ed incondizionata solidarietà del Gruppo Regionale FDI e ad essi è assicurato e convinto ogni appoggio e sostegno istituzionale nella Commissione Consiliare Ambiente ed in Consiglio Regionale in cui, inevitabilmente, si dovrà ritornare per modificare “ un Piano Regionale Rifiuti fallimentare e di impossibile attuazione” – prosegue Gambino -. A quanti, per ragioni di mero posizionamento e/o contrapposizione politica/istituzionale, si sono resi assenti e/o contrari alla “meravigliosa e pacifica manifestazione del 23 Novembre scorso” rivolgo l’accorato appello ad unirsi alla comunità di Battipaglia, alla Sindaca Francese ed al vice Sindaco Tozzi riconoscendo e rendendosi conto che la protesta in atto ha colori istituzionali ed è solo finalizzata a contrastare “la decisione regionale assunta” che è irragionevole ed illogica ed è esclusivamente fondata sull’intento di penalizzare e punire rappresentanti istituzionali che, con schiena dritta e sguardo alto, non si sono lasciati né ammaliare né intimidire pur di difendere “ la propria città e la salute dei cittadini residenti ed operanti”.