Castel San Giorgio. “La mano tesa”, lo sportello di ascolto per i disagi

Violenza sulle donne e sui minori, stalking, ma anche disagi sociali e nuove povertà, saranno i tempi principali sui quali si svilupperà l’azione del nuovo sportello di ascolto che l’Amministrazione Comunale di Castel San Giorgio inaugurerà sabato 25 novembre alle ore 11 presso il centro di Quartiere di Lanzara.
Alla cerimonia di inaugurazione parteciperanno la prima cittadina Paola Lanzara, l’assessore alle Pari Opportunità: Giustina Galluzzo, l’assessore alle Politiche Sociali: Antonia Alfano, la Coordinatrice dell’Ambito Sociale del Piano di Zona S01: Rosa Montuori, la presidente di “Toga Rosa”: Rossella Citro, lo psichiatra e psicoterapeuta: Ferdinando Pellegrino e il sociologo: Sabato Aliberti.

“E’ un segno tangibile – ha spiegato la sindaca Paola Lanzara – di come questa amministrazione è particolarmente attenta alla questione delle donne e ai disagi legati alle violenze di genere. La sensibilità verso questi temi sarà una costante della nostra azione di governo territoriale e intendiamo implementare il centro con un numero sempre crescente di servizi”.

La cerimonia inaugurale prevede anche la lettura di versi molto significativi di note poesie che trattano dell’argomento.