Corbara. Festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate

Si è svolta nello spazio antistante l’ex palazzo comunale di Piazza Diaz, la semplice ma sentita cerimonia civile in onore dei caduti dalle due guerre mondiali in occasione della Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. “Corbara non dimentica ” – ha esordito il sindaco Pietro Pentangelo – Non possiamo dimenticare il sacrificio compiuto da giovani nostri concittadini che hanno sacrificato la loro vita per ideali di libertà, compiendo il proprio dovere al servizio della Patria”. Un esempio che l’elenco dei nomi dei caduti sulla lapide dell’ex palazzo comunale riesce ad offrire solo lontanamente ma che consente di non dimenticare chi si è immolato per la libertà. Alla cerimonia hanno parte molti esponenti dell’Amministrazione Comunale e cittadini che hanno pregato e condiviso la benedizione del Parroco Don Vincenzo Buono.