Mercato San Severino. L’Arte come strumento di educazione contro la Violenza

Il Centro per l’infanzia Crescere Insieme di Mercato San Severino e l’ AICS, che da anni si occupa di violenza di genere, organizzano, in collaborazione con i Lions Club, un evento che si propone, attraverso l’arte, di analizzare le molteplici sfaccettature della violenza di genere, coinvolgendo attivamente la cittadinanza e le istituzioni. L’appuntamento è fissato per il 27 novembre alle ore 18.30, presso la sala consiliare del Comune di Mercato S. Severino.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Mercato S. Severino e dall’Osservatorio delle Politiche Sociali dell’Università di Salerno e aderisce alla campagna nazionale AICS “Stop Violence Against Women”.

Durante la serata verrà presentato il cortometraggio ”Anime Fragili”, esperimento di video teatro sociale, realizzato con gli allievi attori, gruppo adolescenti, della scuola di teatro “Crescere Insieme con il Teatro”di Mercato S. Severino, regia Clotilde Grisolia.

I saluti istituzionali sono affidati al Sindaco, dott. Antonio Somma, all’ass. alle politiche sociali, avv Angela Boccia e all’avv. Andrea Torre, presidente dei Lions Club di Mercato S. Severino. L’evento sarà moderato da Paolo Diana, sociologo e docente Università degli Studi di Salerno.

Gli interventi, tesi ad analizzare il fenomeno sotto diversi aspetti, saranno a cura dello psicopedagogo Salvatore Manzo, Rosa Santoro e Alfonsina Della Rocca, direttrici del Centro per l’infanzia Crescere Insieme, Antonio Turco, responsabile nazionale politiche sociali AICS e la pedagogista Tamara Boccia, l’avvocato penalista Giuseppe Lupone. Chiuderà l’evento Max Taddeini, attore, ex detenuto della casa di reclusione di Rebibbia, con un monologo e una sua testimonianza.