Nocera Inferiore. “Emorragie ed ulcere, vietato perdere sangue nei festivi e di notte”

La denuncia del Comitato Etica e Salute

Emorragie ed ulcere, vietato perdere sangue nei giorni festivi e di notte, il rischio è non trovare alcun medico e pronto soccorso specialistico per gli ospedali dell’Agro Nocerino, costringendo infartuati o persone con vistose perdite ematiche ad affidarsi alla buona sorte per raggiungere ospedali disponibili fuori territorio. La denuncia è del comitato Etica e Salute per i cittadini, coordinato da Agostino Ingenito. “Siamo alle solite, ancora un danno nei confronti dei cittadini dell’Agro, un’utenza di circa 300 mila residenti che subiscono le gravi scelte compiute dall’Asl che non tiene conto delle esigenze dei cittadini ed utenti – si dichiara – La circolare di queste ore reca la sospensione della reperibilità endoscopica nei giorni festivi e nei turni notturni per carenza di personale infermieristico. Siamo dunque al paradosso – dichiara Ingenito – Non solo si penalizzano i cittadini con servizi spesso scadenti con poco personale e con strutture tutt’altro che moderni e funzionali. Non possono essere subite queste scelte unilaterali che si compiono senza alcuna condivisione. E’ ora che l’Asl si renda conto che non può agire per mere esigenze di ufficio ma deve rispettare le necessità di utenti e cittadini costretti a subire gravi inefficienze con pronto soccorso che scoppiano e con concrete difficoltà ad ottenere ricoveri e servizi. L’Asl disponga un immediato tavolo di confronto a tutela e per la salute dei nostri concittadini e garantire il servizio”.