GORI la migliore tra le utility nel Mezzogiorno

GORI la migliore tra le utility nel Mezzogiorno. Giovedì 22 febbraio è avvenuta l’assegnazione del premio, nella prestigiosa sede della Camera di Commercio di Milano, alla presenza dei vertici dell’azienda che si occupa del servizio idrico integrato sul territorio dell’Ambito Distrettuale Sarnese Vesuviano.

Quello assegnato a GORI, che ha superato in finale altre prestigiose aziende quali Abbanoa, Acquedotto pugliese, Asia Napoli e RAP Palermo, è un premio speciale tenuto a battesimo da TOP UTILITY, in occasione della sesta edizione, tra le aziende di servizi del Mezzogiorno firmatarie del recente accordo Rete Sud. TOP UTILITY è un gruppo di esperti di riferimento nel settore delle public utility che valuta le performance delle aziende dei servizi di pubblica utilità, riconosce le eccellenze, cogliendo le dinamiche competitive e indirizzando le policy nazionali.

Il premio a GORI, ritirato dal presidente, Michele Di Natale, e dall’amministratore delegato, Claudio Cosentino, è stato assegnato con una motivazione importante e cioè “per aver ottenuto i migliori risultati nell’insieme delle diverse aree aziendali tra le utility attive nel Mezzogiorno, in un contesto complesso e articolato”. Un riconoscimento che tiene conto anche degli sforzi fatti da GORI per investimenti in tecnologia, sostenibilità, ricerca e creatività.

E’ un premio che ci rende molto orgogliosi. – dichiara Claudio Cosentino, Amministratore delegato di GORI La squadra GORI, in questi anni, ha lavorato tantissimo ed è a loro, all’impegno profuso da tutti che va dedicato questo premio. Il miglioramento del servizio, che è l’obiettivo principale di un gestore, richiede tante risorse umane e finanziare. Sono questi gli elementi sui quali GORI sta lavorando per puntare ad essere tra le migliori aziende nazionali”.

Un riconoscimento gradito che ricompensa tutti gli sforzi fatti da GORI: dagli operai ai vertici per far crescere ancora di più il sistema, confrontandosi con un territorio difficile – conclude il Presidente del CdA di GORI, Michele Di Natale -. Il premio è anche uno stimolo per la nostra azienda, affinché possa diventare un punto di riferimento positivo per altre realtà del Sud, sempre più sofferente ma al contempo pieno di capacità e di volontà destinate a favorire una maggiore aggregazione delle realtà che in questo territorio si occupano di servizi pubblici essenziali”.