Marrazzo: “Subito misure per occupazione giovanile e non solo. Al Senato porteremo le ragioni del ‘collegio Salerno'”

“Sono un uomo di territorio. La gente, le problematiche connesse alle realtà locali vengono prima di ogni cosa. Per questo, se dovessi essere eletto non abbandonerei mai la pratica dell’ascolto e dell’incontro dei cittadini”. Così Pasquale Marrazzo, candidato al Senato per Forza Italia nel collegio 10, in occasione degli incontri dell’ultimo week end presso la Casa del Cittadino di Angri e a Sarno. Due incontri che hanno visto la partecipazione di tanti cittadini e dell’On.Mara Carfagna giunta a sorpresa nell’incontro di Sarno.

“C’è un problema occupazione che non riguarda più solo i giovani – rilancia Marrazzo – ma anche la fascia d’età compresa tra i 40 e i 50 anni. Uomini e donne usciti dal mondo del lavoro che non riescono più a rientrare nel circuito. Ringrazio il nostro referente nazionale Mara Carfagna per aver accetato il nostro invito e per aver ascoltato con grande attenzione le nostre istanze”.

“E’ un problema sul quale bisogna intervenire con celerità, senza perdere altro tempo. Il nostro presidente Berlusconi ha messo in campo un’idea, un piano per dare una risposta a tanti giovani e meno giovani che hanno perso le speranze di trovare un’occupazione, facendo diventare molto più conveniente per un’azienda assumere un disoccupato. Da subito saranno, infatti abolite le tasse sui contratti di praticantato e sui successivi contratti di primo impiego, per i primi sei anni”.

“E’ questo – conclude Marrazzo – uno degli aspetti più importanti di un’eventuale vittoria del centro-destra alle Politiche. Una rappresentanza di FI al Senato, del collegio che rappresento, ovvero il ‘collegio Salerno’, significherebbe portare le ragioni di questo territorio al centro dell’attenzione del Governo nazionale”.