Sanità. Federlab, proclamato lo stato di agitazione

– Ci sara’ la richiesta di stato di agitazione del comparto di specialistica ambulatoriale privato accreditato, tra i punti all’ordine del giorno dell’assemblea generale dei soci di FederLab Campania, in programma lunedi’ prossimo (ore 17) dell’American Hotel di via Antiniana ad Agnano, Napoli. L’ex senatore Vincenzo D’Anna, presidente di FederLab Campania e Gennaro Lamberti, presidente di Federlab Italia, incontreranno la stampa per rendere noto “lo stato dell’arte in cui versa la sanita’ privata accreditata campana”.

“Finora dal governatore Vincenzo De Luca abbiamo ricevuto solo promesse”, sottolinea D’Anna. “Una, in particolare – prosegue l’ex parlamentare – riguarda i tetti di spesa. Se prima infatti il budget si esauriva tra ottobre e novembre adesso, dopo la decisione di programmare trimestralmente il volume regionale delle prestazioni, i cittadini campani, anche quelli affetti da patologie oncologiche, si ritrovano costretti a pagare di tasca propria esami e analisi. E questo accade in media, una volta ogni due mesi”. “Altro che rivoluzione copernicana, quelli di De Luca sono solo annunci a vuoto”, aggiunge Gennaro Lamberti secondo il quale “tra blocchi anticipati delle prestazioni e mancata programmazione da parte della Regione, alla fine chi paga e’ sempre il cittadino”.

ANSA