Roccapiemonte. “Raggiunto il pareggio di bilancio”, la soddisfazione dell’amministrazione

Il Sindaco Carmine Pagano e l’Assessore con deleghe a bilancio e finanze Daniemma Terrone, comunicano che l’Ente ha raggiunto “l’importantissimo risultato del pareggio di bilancio”, in mancanza del quale potevano rappresentarsi pesanti ripercussioni sulla vita politica ed amministrativa del Comune. Senza una equilibratura del fondamentale strumento economico, l’Ente avrebbe potuto subire sanzioni, il divieto di assumere personale oppure la riduzione della spesa corrente.

“Nonostante le continue emergenze che questa Amministrazione ha dovuto affrontare dai primi giorni dal suo insediamento, penso agli incendi, alla carenza idrica, agli allagamenti dei mesi scorsi e alle urgenze quotidiane nei vari settori, abbiamo raggiunto questo straordinario risultato segno di un lavoro costante ed efficace e ad una attenzione alla condizione delle casse comunali. Stiamo provando a progettare un futuro migliore per Roccapiemonte e siamo convinti di poterci riuscire, perche’ impegno e dedizione non mancheranno mai da parte nostra. La mia squadra si rimbocca le maniche ogni giorni per fornire risposte concrete ai cittadini. Posso ritenermi orgoglioso della loro attivita’ e di quella dei dipendenti dell’Ente” ha detto il Sindaco Carmine Pagano.

Ecco il commento dell’Assessore Daniemma Terrone: “Questo risultato, assolutamente non scontato, è il frutto di attente verifiche tra entrate ed uscite, oltre che di grande professionalità ed abnegazione poste in campo da parte dell’Ufficio preposto. Mi corre l’obbligo ringraziare ciascun componente dell’area economico-finanziaria, anche per il supporto e l’appoggio nella non facile ma proficua attività di recupero del credito che questa Amministrazione sta portando avanti. L’obiettivo raggiunto deve inoltre aprire la mente di tutti circa l’importanza delle priorità. Come in una famiglia, la grande comunità cittadina necessita di tanto, ma quel tanto deve essere sempre ben ponderato e commisurato alle esigenze e possibilità economiche contingenti. Avere ottenuto il pareggio di bilancio, significa non condannare il paese all’immobilità e ad una forzosa ingessatura in maglie rigide e strette, piuttosto poter pensare a progettare e realizzare, sempre con prudenza al fine di scongiurare possibili crisi future”.