Angri. Attacco verbale al sindaco sul social. Scattano le indagini

Il comando di Polizia Locale guidato dalla comandate Anna Galasso tiene sotto stretto monitoraggio le pagine social. La task force dei caschi bianchi avrebbe, mediante attività info investigativa, già individuato molti “contestatori” della tastiera.

Polizia Postale
Polizia Postale

Attacco verbale social al primo cittadino. Come a Pagani anche nella cittadina angrese a seguito di un post istituzionale del primo cittadino Cosimo Ferraioli sull’allerta meteo e la mancata chiusura delle scuole cittadine si è scatenata una violenza verbale nei suoi confronti.

Gran parte dei partecipanti alla conversazione, però, ha espresso indignazione per la mancanza di rispetto delle istituzioni, soprattutto di adolescenti incontrollati che usano maldestramente il social. Offese e ingiurie che potrebbero avere anche strascichi di natura giudiziaria considerato che l’invettiva sulle pagine social è ritenuta diffamazione a mezzo stampa.

Da qualche settimana il comando di Polizia Locale guidato dalla comandate Anna Galasso tiene sotto stretto monitoraggio le pagine social. La task force dei caschi bianchi avrebbe, mediante attività info investigativa, già individuato molti “contestatori” della tastiera. Persone che rischiano il deferimento alle autorità giudiziarie con l’aggravante di oltraggio a pubblico ufficiale.