San Valentino Torio. Strianese: “Bollette della spazzatura più leggere”

“Piccoli ma significativi risparmi in bolletta”. Lo annuncia il sindaco di San Valentino Torio Michele Strianese, facendo riferimento alla Tari.

“Quest’ anno verificherete che la bolletta della spazzatura e’ piu’ bassa di quella dell’ anno scorso. Diminuzioni che vanno dal 3.00 al 5.40 %, dipende dalle categorie – scrive il sindaco su Facebook -. Risultato del contenimento dei costi di gestione e di smaltimento dei rifiuti e soprattutto dell’ azione di accertamento che ci ha consentito di scovare molti evasori totali, ovvero coloro che non erano proprio dichiarati all’ anagrafe tributaria.
Spesso si e’ trattato di categorie catastali di tipo C3 e D1 (capannoni, attività artigianali, ecc).
Abbiamo applicato il principio ‘pagare tutti pagare meno'”.

Queste le diminuzioni:
1) Supermercati, alimentari e macellerie: – 5.40 %;
2) Mense, birrerie e hamburgherie: – 4.20 %;
3) Ortofrutta, pescheria, fuori e piante, pizzerie al taglio: – 3.65 %;
4) Bar, caffe’, pasticcerie: – 3.50 %;
5) Attività artigianali (parrucchieri, falegnami, autorimesse, carrozzerie): – 3.40 %;
6) Uso domestico con un solo componente: – 3.90 %;
7) Uffici, studi professionali, calzature, abbigliamento: – 3.35 %.

“Il costo del ciclo dei rifiuti nel nostro paese e’ inferiore a quello standard introdotto dalle linee guida nazionali del 08 02 2018.
Nonostante le difficoltà, stiamo contenendo i costi e cerchiamo di scovare gli evasori per fare in modo che tutti paghino di meno.Continueremo su questa strada”, conclude il sindaco.