VIDEO. Pagani invasa dai rifiuti. L’ira dei cittadini e la denuncia dei sindacati

Spazzatura sui marciapiedi, strade sporche, disservizi e lamentele. A Pagani, è di nuovo emergenza rifiuti.

I disagi sarebbero legati ai problemi allo Stir di Battipaglia. La piattaforma battipagliese, dopo i rallentamenti delle scorse settimane, sarebbe satura. Circostanza che starebbe causando la raccolta a rilento dei rifiuti.

I cittadini non nascondono il loro malcontento. Sui social sono numerose le foto che ritraggono le montagne di immondizia e i post di protesta.

Pagani. Salerno. L’invasione dei rifiuti

Pubblicato da agro24.it su venerdì 13 aprile 2018

Sul piede di guerra anche le organizzazioni sindacali. Nei giorni scorsi, Cgil, Cisl e Filas hanno voluto fare luce sulle condizioni in cui sarebbero costretti ad operare i dipendenti paganesi del Consorzio di Bacino Salerno 1. “Vogliamo chiarire alla comunità che nella situazione d’emergenza che si sta verificando non c’è nessuna responsabilità da parte dei lavoratori, i quali sono costretti a lavorare in condizioni da terzo mondo, senza dotazioni antinfortunistiche, senza mezzi idonei alla raccolta e senza acqua nei bagni – scrivono all’unisono i sindacati, che concludono il documento con un appello all’amminsitrazione – Invitiamo il sindaco Bottone e l’assessore Palladino di vigilare e fermare chi in questi momenti rema contro e crea disagi alla città e ai lavoratori”.

Dura la nota della Flaica Cub che segnala la presenza di cassoni stracolmi di rifiuti all’interno del cantiere di Pagani e le precarie condizioni in cui operano i lavoratori.