Angri. Città sotto assedio dei vandali

Danneggiate anche alcune giostrine del parco giochi adiacente alla struttura sportiva

Città sotto assedio. Nuovi atti vandalici ai danni di strutture pubbliche preoccupano la comunità. Sabato scorso i vandali sono entrati in azione nel perimetro della palestra “Da Vinci”. Distrutta una telecamera per la videosorveglianza e sono state prese di mira alcune vetrate, frantumate presumibilmente in seguito di un lancio di pietre.

Danneggiate anche alcune giostrine del parco giochi adiacente alla struttura sportiva. Presa di mira anche l’isola ecologica appena posta nell’area ex MCM. Atti vandalici che ormai si ripetono con sistematica periodicità.

Ferma la condanna del sindaco Cosimo Ferraioli dal suo profilo social: “Condanno fermamente ogni episodio di vandalismo nei confronti del bene comune.

L’episodio di oggi pomeriggio – scrive il sindaco subito dopo l’accaduto – è il segno di un degrado sociale che deve essere combattuto e perseguito. Danni sono stati riscontrati anche alla mini isola ecologica che è stata posizionata nel parcheggio delle ex MCM. Chi ha perpetrato tali gesti rifletta e capisca che vandalizzare strutture pubbliche significa danneggiare se stessi, con danno economico per l’intera comunità”.