Spagna, Grecia e Turchia: le spiagge al top del 2018

Spagna, Grecia e Turchia, con un totale di oltre 1.500 spiagge dal mare piu’ pulito e servizi di qualita’, sono i paesi dell’emisfero nord del mondo in vetta alla classifica 2018 della Foundation for Environmental Education (Fee) che ogni anno assegna le bandiere blu non solo per le acque cristalline ma anche per la qualita’ del mare, la gestione del territorio, impianti di depurazione, gestione dei rifiuti, vivibilita’ in estate, valorizzazione delle aree naturalistiche.

La Fondazione in Italia all’inizio di maggio ha premiato 368 lidi: Liguria e Toscana hanno confermato rispettivamente primo e secondo posto per numero di Comuni fregiati del vessillo di qualita’, seguite quest’anno dalla Campania che, grazie all’ingresso di tre nuove localita’, si e’ piazzata al terzo posto scalzando le Marche. A livello globale, l’Italia si posiziona al quinto posto dopo la Francia che conta 403 lidi da sogno mentre la Spagna – regina dell’estate – ha la bandiera blu su 569 spiagge, la Grecia su 508 e la Turchia su 459.

Nella top ten della lista che comprende 45 Paesi e spazia dal Giappone agli Stati Uniti, dal Brasile alla Nuova Zelanda, dal Messico alla Russia, ci sono il Portogallo (329 spiagge), la Danimarca (225), la Croazia (96), l’Irlanda (83) e l’Inghilterra (69). Agli ultimi posti ci sono luoghi che nell’immaginario collettivo sono da cartolina come la caraibica Sint Maarten con una sola spiaggia fregiata – grazie anche o forse soprattutto per i servizi super attrezzati nel rispetto delle rigide regole di selezione della Fee – o la Nuova Zelanda, anch’essa con un solo vessillo di qualita’. Le Bahamas compaiono nella lista non per spiagge ma per due porti turistici.(ANSA)