Maxi sequestro di cardellini

Sequestro di cardellini in località Leopardi (Comune di Torre del Greco). I Carabinieri e le guardie giurate del Wwf Italia, grazie ad una ispezione esterna dei locali e ad una successiva perquisizione domiciliare, hanno sequestrato 44 cardellini il cui valore sul mercato illegale puo raggiungere anche migliaia di euro.

Un uomo, checè stato denunciato a piede libero, deteneva in un’officina e anche presso la propria abitazione, uccelli protetti, catturati illegalmente, alcuni di essi, erano ancora imbragati con appositi accorgimenti per essere usati come zimbello, la “firma certificata” che erano utilizzati come richiamo vivente, per attirare altri esemplari consimili con reti, trappole a scatto, o gabbia-trappola.

“Carica di grandi emozioni la successiva liberazione dei coloratissimi uccelli canori in area protetta, la stessa seppur solo parzialmente risarcisce lo sfregio arrecato all’ecosistema e alla natura e permette a queste “piccole anime” di tornare a librarsi liberi nei cieli, grazie alle Guardie Particolari Giurate del WWF Italia e all’ Arma dei CARABINIERI, da sempre attenta e disponibili a tutto campo al nostro fianco per la protezione del nostro ambiente. Ricordiamo che è in corso proprio in questi giorni la campagna di donazione del Wwf Italia tramite sms al 45590 per sostenere i campi antibracconaggio del Wwf Italia su tutto il territorio nazionale” dichiara il delegato regionale del Wwf Italia Piernazario Antelmi.