Pagani. Traslazione dei resti della Serva di Dio Maddalena Fezza nella Basilica di Sant’Alfonso

Traslazione dei resti mortali della Serva di Dio Maddalena Fezza – Martire dei Patimenti – dal cimitero di Pagani alla Basilica pontificia di Sant’Alfonso. L’urna raggiungerà il sagrato della Basilica alle 17.00 del 19 maggio. Alle 19.00 in Basilica sarà celebrata la Santa Messa in suffragio della sua anima benedetta.

Maddalena Fezza nacque il 30 ottobre 1811. Il suo corpo gracile fu, fin da giovane, tormentato da malattie che Maddalena accettava con cristiana rassegnazione. Poco più che ventenne fu costretta a letto dove restò immobile per circa 50 anni. Nonostante le terribili sofferenze dal suo volto traspariva una tranquillità e una serenità tale da lasciare in ogni persona che si ricava a visitarla un senso di pace e consolazione infinita.

Maddalena morì l’ 8 aprile 1887, venerdì Santo. L’anno stesso della morte fu aperto il processo per la beatificazione e canonizzazione.