Sant’Egidio Giovane, parte il progetto

Entra nel vivo, a Sant’Egidio del Monte Albino, il progetto Sant’Egidio Giovane, sostenuto dalla Regione Campania, nell’ambito della manifestazione d’interesse Benessere Giovani – Organizziamoci, con un cofinanziamento di 80 mila euro.

Il progetto, della durata di 24 mesi, mira a sensibilizzare ed accompagnare i giovani dai 16 ai 35 anni alla cultura d’impresa, alla loro autonomia e all’acquisizione di esperienze e competenze utili a favorire la loro
crescita personale, la cittadinanza attiva e la conoscenza dei territori e a dare spazio alle loro propensioni
artistiche e creative.

Si è svolta ieri, a Palazzo di città, una riunione tecnico-operativa, coordinata dall’Assessore alle Politiche
Giovanili Maria Ferraioli, cui hanno preso parte i rappresentanti dei sei partner di progetto: Associazione
culturale New Music; Associazione di Promozione Sociale santegidioduepuntozero – liberamente;
Associazione Sportiva Dilettantistica Sant’Egidio/Corbara Basket 2009; Associazione di Promozione Sociale
Futuro Digitale; Cooperativa Union Workers; Socialfuture Società Cooperativa Sociale.

A loro spetterà il
compito di gestire i laboratori che saranno avviati prossimamente.
Le attività progettuali partiranno ufficialmente il prossimo lunedì 14 maggio, con l’avvio della fase di
raccolta delle iscrizioni dei giovani agli undici laboratori previsti dal progetto.

E sempre lunedì 14 maggio, alle ore 11.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di Sant’Egidio del Monte
Albino, si terrà una conferenza stampa, aperta alla città, di presentazione del progetto Sant’Egidio
Giovane, durante la quale i partner presenteranno i singoli laboratori.