Tari, bollette più “leggere”per i cittadini di Capaccio Paestum

Gettito della tassa sui rifiuti (TARI) maggiore rispetto alle previsioni, diminuzioni in bolletta in arrivo per i cittadini di Capaccio Paestum. A seguito delle attività di accertamento che si sono svolte e ancora in atto, entro i termini di legge, da parte dell’Ufficio Tributi, le bollette della TARI 2018 potranno subire variazioni in diminuzione ed essere ricalcolate con accrediti a favore dei contribuenti sulla prossima emissione.

«L’amministrazione comunale sta facendo quanto possibile per abbattere le tariffe. – evidenzia il Sindaco, Franco Palumbo Pagare tutti per pagare meno non deve essere solo uno slogan, ma deve essere un modo di intendere il vivere e partecipare attivamente alla crescita del paese. Per fare ciò, non abbiamo chiesto di pagare più tasse perché siamo riusciti a ridurre le spese,ma chiediamo di pagarle per evitare ulteriori aggravi di spese. Il nostro impegno quotidiano, rivolto a risanare i conti per migliorare il benessere generale, ha già prodotto questo primo risultato sulla TARI».

È stato, inoltre, contenuto il Piano Economico e Finanziario della spesa sulla raccolta dei rifiuti, conservando la spesa degli anni precedenti.

«La raccolta differenziata e il compostaggio, rappresentano, se accuratamente svolte, una fonte di risparmio della spesa per tutte le famiglie, e nonostante lo sforzo della cittadinanza, i risultati non sono ancora del tutto sufficienti in quanto le spese per il conferimento risultano ancora elevate. – conclude Palumbo – Al di là di queste precisazioni, ciò che mi preme di più è rassicurare tutti sulla nostra volontà di attuare politiche efficaci ed eque, tagliando spese inutili, impiegando bene il danaro pubblico ed aiutare chi ha più bisogno. Il nostro obiettivo è migliorare la qualità della vita nel nostro paese attivando maggiori investimenti anche nel campo turistico, apprezzabili in tal senso sono anche gli sforzi di tutti i cittadini ed in particolare delle attività ricettive sull’applicazione dell’imposta di soggiorno, altro strumento fondamentale per rilanciare l’economia di Capaccio Paestum. Abbiate fiducia nel nostro lavoro, sarà questa una svolta».