Nocera. Comitato Pro Referendum: “È il momento di andare tra la gente”

“A una settimana di distanza dal “Seminario per il comune unico di Nocera”, prendiamo atto con soddisfazione, ma anche con accresciuto senso di responsabilità, che le adesioni al Comitato Pro Referendum per la fusione delle due Nocera si moltiplicano col trascorrere dei giorni. E, non senza un pizzico di sorpresa da parte nostra, abbiamo notato che le richieste di prendere parte alla nostra causa arrivano soprattutto da Nocera Superiore. Persone di ogni estrazione sociale ci scrivono perché condividono le nostre idee o per chiedere di unirsi a noi per portare avanti un sogno che non definiamo nostro, ma che appartiene all’intera comunità nocerina”. così in una nota il Comitato Pro Referendum.

“È il risultato più bello finora raggiunto, assieme a quello d’aver reso di stretta attualità una discussione iniziata decenni fa, riportata in primo piano negli ultimi tempi grazie alla passione e all’impegno di un gruppo di associazioni, prima, e della gente di Nocera, poi, che si sta rendendo conto che in gioco c’è la possibilità concreta di disegnare un futuro diverso, migliore – va avanti la nota – Le tante adesioni arrivate nell’ultima settimana spingono il Comitato Pro Referendum a intensificare il lavoro sul territorio. Lavoro che, forte dei risultati ottenuti grazie al Seminario, deve ora diventare informativo e non coinvolgerà più esclusivamente amministratori o esperti in materia, ma persone comuni. Il nostro lavoro comincerà tra la gente di Nocera Superiore, e si estenderà agli abitanti di Nocera Inferiore. La vostra fiducia nel nostro disinteressato operato ci rende fieri dell’idea di partenza e motivati, ancora di più, di arrivare al nostro primo obiettivo: il Referendum. Grazie, Nocera!”