San Marzano. Presunti abusi edilizi, Marrazzo: “Nessun reato sulle proprietà della mia famiglia, su Facebook infangato il mio onore”

“Nelle ultime ore sono comparsi, sul social network Facebook, dei post che parlano di presunti abusi edilizi in proprietà immobiliari della mia famiglia. Oltre a rassicurare i soliti diffamatori che tutto è in regola, annuncio che sto valutando l’ipotesi di presentare querela contro chi sta infangando il nome della mia famiglia”. Così Vincenzo Marrazzo, consigliere comunale di opposizione a San Marzano sul Sarno, fa luce su quanto pubblicato su Facebook nei giorni scorsi sulla propria famiglia.

“Sono state pubblicate foto di alcune mie proprietà con parole che è giusto definire infamanti. Non ho mai commesso abusi edilizi, non ho giudizi pendenti in tal senso con il Comune che rappresento con onore e dignità come consigliere di opposizione. Chi dice questo continua a offendere il nome del sottoscritto che, sinceramente, non ha scheletri nell’armadio”.

Marrazzo, dunque, chiede chiarezza e promette battaglia. “Con il mio legale sto valutando l’ipotesi di chiedere una risarcimento danni agli autori di questi post su Facebook. Se avessi degli abusi edilizi dovrei anche dimettermi da consigliere comunale poiché incompatibile come prevede la legge. Questo, ovviamente, non può accadere perché, come emerge dai documenti tutto è in regola. Sono stanco di dover subire l’ironia e il bullismo di chi crede che, nascondendosi dietro i social, può permettersi di dire quello che vuole. Non ci sono parole per spiegare lo sdegno che provo in questo momento. Rappresento le istituzioni e mai farei un torto del genere ai cittadini che mi hanno affidato un delicato compito come quello di consigliere comunale”.