Traffico di farmaci, 14 persone nella rete del Nas

I carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazioni) di Milano, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Milano nei confronti di 14 persone (otto in carcere, quattro ai domiciliari e due di obbligo di firma), nelle province di Milano, Lodi, Caserta e Napoli, a conclusione dell’indagine ‘Sic iubeo’, con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale e ricettazione di farmaci inviati all’estero.
Le indagini, avviate nel 2015, hanno consentito di individuare un’organizzazione che rastrellava illecitamente medicinali nelle farmacie di tutta la Lombardia, utilizzando “ricette rosse”, che comportano l’esenzione dal ticket, rubate in ospedali e a medici di famiglia. I medicinali erano venduti all’estero con la complicità di operatori della distribuzione dell’area campana, che li spedivano verso Paesi extra Ue, utilizzando canali illegali e senza la corretta modalità di conservazione dei prodotti.

Ansa