Controlli del Nas nei luoghi di vacanza

Prosegue l’attività del NAS di Salerno particolarmente impegnato a verificare il rispetto delle normative a tutela della sicurezza alimentare per i consumatori che, in questo periodo dell’anno, trascorrono le vacanze nel Cilento.

In particolare il Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Salerno, collaborato da personale della Compagnia Carabinieri di Agropoli (SA) ed in sinergia con con il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Salerno, ha controllato oltre 20 esercizi commerciali ubicati nei comuni di Castellabate (SA) e Montecorice (SA), nelle frazioni di Agnone, Santa Maria, Ogliasto Cilento e San Marco, con particolare riferimento a hotel, ristoranti, bar e Bad & Breakfast, ponendo attenzione all’applicazione delle procedure di tracciabilità degli alimenti da parte degli esercenti ed alle condizioni igienico sanitarie degli ambienti dedicati alle attività di preparazione e somministrazione dei cibi. A conclusione dei controlli gli operanti hanno proceduto a sequestrare oltre 500 kg di prodotti alimentari non recanti alcuna tracciabilità, disponendo altresì la chiusura di 6 attività di ristorazione svolte in ambienti che, all’atto delle verifiche, si presentavano in pessime condizioni igienico sanitarie e strutturali. Il valore dei provvedimenti adottati ammonta a circa 750.000,00 euro.