Salerno nasce “La taverna di Alisa: alimentazione e salute”

Ieri mattina, presso il salone Bottiglieri di Palazzo Sant’Agostino, l’associazione Angela Serra per la ricerca sul cancro di Salerno, ha presentato il progetto “La Taverna di Alisa: alimentazione e salute” dedicato a Claudio Centanni.

Il progetto Alisa sarà un luogo d’incontro dove potenziare le conoscenze individuali volte a favorire le buone pratiche a tutela della salute, attraverso la sensibilizzazione della popolazione alla prevenzione e alla diagnosi precoce: grazie alla concessione di alcuni locali da parte della Provincia di Salerno, l’Associazione Angela Serra, sostenuta dai tanti volontari, cittadini, pazienti, si è fatta carico delle spese di progettazione, ristrutturazione, allestimento e acquisto di nuovi arredi e attrezzature per poter finalmente inaugurare un ambulatorio permanente per controlli specialisti gratuiti e una Taverna della salute per corsi di cucina naturale dedicati a pazienti oncologici e non.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato il presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, Arturo Iannelli, responsabile dell’associazione Angela Serra di Salerno che ha presenteato il progetto, l’on.Francesco Picarone, presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Vincenzo Napoli, sindaco di Salerno, Giuseppe Longo, direttore generale dell’AOU di Salerno, Elisabetta Barone, dirigente scolastico del liceo Alfano I di Salerno, Marina Ciamboni, direttore generale ERFAP UIL Campania, don Francesco Coralluzzo, parroco del Volto Santo, Silvia Guarino, comitato di coordinamento dell’associazione Angela Serra, e Massimo Federico, ordinario di Oncologia Medica – Dipartimento di Medicina Diagnostica, Clinica e di Sanità Pubblica dell’Università di Modena e Reggio Emilia, nonché Presidente Nazionale associazione Angela Serra. Alle 16.30, poi, si è svolta l’inaugurazione della nuova struttura, con taglio del nastro e benedizione presso la sede amministrativa dell’associazione, in via Vincenzo Loria 240, con la presenza del sindaco Vincenzo Napoli e la prof.ssa Mariarosaria Vitiello, consigliere politico del Presidente della Provincia Giuseppe Canfora.