Nuovo bando servizio civile per il Comune di Pagani

E’ ufficialmente partito a Pagani il bando per il Servizio Civile 2018. Due i progetti che interesseranno Palazzo San Carlo e che consentiranno all’Ente di poter reclutare 20 volontari, 10 per ogni ambito.

Questi i titoli:
-Next Stop: Info
-Tutto si trasforma. Differenziati!

Le domande devono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità: consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Pagani in P.zza D’Arezzo, 33; a mezzo raccomanda A/R da inviare a Comune di Pagani, P.zza D’Arezzo, 33 -84016 Pagani (Sa) oppure C/o Amesci Centro Direzionale Isola E/3 Napoli; tramite posta elettronica certificata di cui è titolare l’interessato da indirizzare a: protocollo@comunedipagani.legalmail.it oppure serviziocivileamesci@pec.it avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in Avviso.

Nel caso di spedizione a mezzo A/R saranno considerate valide le domande pervenute C/o le sedi indicate in avviso.
Il termine per l’invio delle domande è fissato per le ore 18.00 del 28 Settembre 2018. Per consentire la consegna entro i termini previsti, l’ufficio protocollo di Palazzo San Carlo resterà aperto sino alle 18.00 del 28 Settembre.

“Due nuovi bandi di Servizio Civile Nazionale e nuove opportunità per i giovani della nostra città – la soddisfazione dell’Assessore al ramo Carmela Pisani – Due i progetti da realizzare, scelta fatta per sviluppare due settori comunali importanti: “next stop: info”, destinato ad accrescere il settore cultura, sulla quale da tempo si sta lavorando e con ottimi risultati; “tutto si trasforma. Differenziati” , progetto destinato a sensibilizzare i cittadini e le giovani generazioni alla tutela ambientale ed in particolar modo verso la raccolta differenziata.
Ho sempre creduto nell’istituto del servizio civile quale occasione di crescita umana e professionale per i giovani, ed è per questo che ogni anno lavoriamo per l’attivazione di nuovi corsi, grazie ai quali, in quattro anni, sono circa 80 i ragazzi che tra servizio civile e garanzia giovani hanno avuto modo di avvicinarsi alla macchina istituzionale, portando con sé un’esperienza di culturale e formativa anche al di fuori del contesto comunale. L’attenzione verso le Politiche giovani è e resta un tema chiave di questa amministrazione, che è già al lavoro sulla progettazione dei futuri bandi, che intendono guardare all’Estero, valutando la possibilità per i giovani volontari del territorio di poter vivere un’esperienza di Servizio Civile fuori dai confini dell’Italia”.