Cava. Pioggia e disagi

“La violenta pioggia di ieri sera ha causato danni diffusi sul nostro territorio, ma non sono stati registrati pericoli alle persone”. Così sulla sua pagina Facebook il sindaco Vincenzo Servalli.

All’allarme scattato dal superamento della soglia di guardia rilevato dai pluviometri installati in città, si sono attivate tutte le attività previste dal Piano di Protezione Civile comunale. Il Sindaco, ha tenuto contatti con la Prefettura ed attraverso di essa, con la protezione civile nazionale e regionale, preoccupati di quanto stava avvenendo a Cava de’ Tirreni.

“Tutti hanno dato e stanno dando il meglio di se a partire dai nostri volontari di protezione civile, la polizia municipale, vigili del fuoco e le Forze dell’Ordine – prosegue la nota -. Alle ore 21 di ieri sera, sabato 1 settembre, erano segnalati 57,6 mm di pioggia, alle 22, l’intensità arrivava a 74 mm, il momento più critico intorno alla mezzanotte con ben 74,6 mm. La Protezione Civile è intervenuta in diverse zone della città, soprattutto nelle vie Tommaso e Mafalda di Savoia con le pompe idrovore per liberare un locale invaso dall’acqua. Intorno alle ore 2 di stanotte l’allarme è rientrato. Al momento non si segnalano criticità ma tutta la macchina comunale è attiva ed in preallarme. Alle ore 16 è stato convocato il C.O.C.”.