Angri. Il sindaco Ferraioli sulla graticola. Summit delle opposizioni

Lunedì è previsto un summit. Punto focale la possibilità di fare chiudere con un anno e mezzo di anticipo la legislatura a Cosimo Ferraioli, in evidente deficit di numeri

Riunione delle forze di opposizione. Il sindaco Cosimo Ferraioli sulla graticola. C’è la conta tra una sempre più risicata maggioranza e una minoranza che si ingrossa progressivamente. Ultimo arrivato, secondo i rumors, sarebbe Gianluca Giordano che dovrebbe presenziare al summit indetto per la serata di lunedì.

Punto focale la possibilità di fare chiudere con un anno e mezzo di anticipo la legislatura a Cosimo Ferraioli, in evidente deficit di numeri. Se così fosse si spalancherebbero le porte dei seggi già la prossima primavera anche nella cittadina angrese. Defezioni in maggioranza sancite dalle scelte non condivise tra il primo cittadino e gran parte dei suoi alleati.

Dalle opere pubbliche ai progetti di finanza fino alla scelta di accogliere nella sua maggioranza la Lega di Salvini che ha fatto ben presto storcerete il naso anche alla storica colonna portante di Ferraioli, Luigi D’Antuono che potrebbe partecipare al summit seppure con qualche riserva. Armi affilate, dunque, tra maggioranza e opposizione sul filo dei numeri che sembrano essere contro Cosimo Ferraioli. Sullo sfondo lo spauracchio del commissario prefettizio.