Incastrati da telecamere, arrestati tre giovani rapinatori

La Polfer di Napoli ha arrestato, su ordine del Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, tre giovani di Maddaloni (Caserta), appena ventenni, con l’accusa di aver compiuto nel gennaio scorso una violenta rapina ai danni di un coetaneo sul treno regionale che va da Caserta a Napoli Campi Flegrei. I tre, G.D. di 19 anni, M. C. di 21, e C.M. di 20, sono stati incastrati dai filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti a bordo del treno, grazie alle cui immagini gli investigatori della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria di Napoli hanno potuto ricostruire la dinamica del fatto. La vittima, dopo essere stata avvicinata con toni apparentemente amichevoli dai tre rapinatori, e’ stata bloccata sul sedile, accerchiata e costretta a consegnare il portafogli, poi strappato con violenza dalle sue mani. I giovani banditi si sono impossessati del denaro lasciando cadere il portafogli, quindi sono scesi dalla carrozza dileguandosi nelle campagne circostanti alla stazione ferroviaria di Maddaloni. L’indagine e’ stata coordinata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere che sta cercando di individuare gli autori di altri fatti analoghi, avvenuti tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, sempre sulla tratta ferroviaria Napoli-Caserta-Cancello-Maddaloni. I tre giovani sono stati posti agli arresti domiciliari.