Nola – Scafatese 6-3

Amichevole di prestigio allo Sporting Club di Nola tra il Nola 1925, società militante nel campionato di Serie D, e la Scafatese Calcio 1922. Sul campo in erba sintetica sono i padroni di casa a passare in vantaggio al minuto 23 con Tagliamonte che, solo davanti a Sorriso, prima si vede ribattere la conclusione dall’estremo difensore canarino e poi corregge in rete. La Scafatese risponde con una buona ripartenza che porta al calcio di rigore, fischiato per fallo su Longobardi e realizzato proprio dall’ex attaccante della Juve Stabia. Sempre su penalty, questa volta fischiato per fallo di mano in area, arriva il nuovo vantaggio nolano, siglato da Esposito Giuseppe. Prima della fine della prima frazione i bianconeri trovano nuovamente la rete con l’incrocio sinistro di Scielzo.

Nella ripresa le due squadre cambiano identità dando più spazio alle seconde linee e al 53′ Esposito Gennaro, pescato in posizione dubbia, realizza il 4-1. I bianconeri confezionano anche altre due reti, prima con uno sfortunato autogol di Claudio Amendola e poi con il tap-in vincente di Scielzo, mentre i canarini rispondono al minuto 65, quando Farriciello realizza su assist sapiente di Giuseppe Esposito. Lo stesso Esposito confeziona anche un altro assist all’87’ per Spera che, di controbbalzo, mette a segno il 6-3 definitivo.