Due novembre: il Sacrario Militare di Cava omaggia i caduti

Manca poco a venerdì 2 novembre quando, come di consueto, alle ore 10 il Comitato per il Sacrario Militare di Cava de’ Tirreni omaggerà quanti hanno donato la propria vita per la patria con una solenne cerimonia al Sacrario Militare ubicato al civico cimitero.

La celebrazione, cui prenderanno parte autorità civili e militari del territorio, sarà presieduta da don Giuseppe Nuschese. Al termine,seguirà un momento di raccoglimento che inizieràcon un omaggio alla tomba di Massimiliano Randino, primo caporal maggiore della Brigata paracadutisti “Folgore”, insignito della Croce d’Onore alla memoria scomparso nel 2009 quindi, si proseguirà con un saluto alle lapidi dei caduti nella chiesa madre.

“Ricorderemo – sottolinea Daniele Fasano, presidente del sodalizio- i caduti in tutte le guerre, i valorosi eroi che riposano nel Sacrario Militare di Cava de’ Tirreni e tutti coloro che hanno dato la vita per le missioni internazionali di pace”. E così davanti alla frase del canonico cavese Giuseppe Trezza scolpita nella pietra, “Assetati d’ideale nell’addio non udiste il nostro gemito ed ora le salme composte nel santissimo tempio dove la forte giovinezza crebbe alla fede a noi chiedete i suffragi dell’amore alla patria unico premio non sia vano l’olocausto”, si farà memoria del passato.