ODCEC Nocera: “Missione Australia, occasione importante per le imprese del nostro territorio”

Alla missione istituzionale e imprenditoriale prenderà parte una delegazione di 40 imprese australiane attive nei settori della meccanica, dell’agroalimentare, del tessile e dell’abbigliamento, dei beni per la casa, delle pelli, del cuoio e delle calzature, della gioielleria e oreficeria e degli strumenti musicali

L’AICEC – Associazione Internazionalizzazione Commercialisti ed Esperti Contabili sta organizzando una missione istituzionale e imprenditoriale a Sydney dal 3 al 10 novembre 2018 per presentare ai commercialisti e alle imprese loro clienti i fattori di attrattività del Made in Italy e le opportunità di investimento nel continente australiano nei diversi settori di eccellenza presenti nei due territori.

Il rappresentante delle aziende interessate ai contatti di Missione sarà il Dott. Giovanni D’Antonio, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Nocera Inferiore, che sarà disponibile ad incarichi di rappresentanza delle aziende del territorio.

Alla missione istituzionale e imprenditoriale prenderà parte una delegazione di 40 selezionate imprese australiane attive nei settori della meccanica, dell’agroalimentare, del tessile e dell’abbigliamento, dei beni per la casa, delle pelli, del cuoio e delle calzature, della gioielleria e oreficeria e degli strumenti musicali, le quali avranno occasione di confrontarsi con le aziende italiane e i loro commercialisti partecipanti alla missione al fine di promuovere e incrementare gli scambi commerciali anche attraverso incontri mirati con distributori, importatori, investitori e imprese.

Alle aziende interessate ad essere rappresentate in Missione Australia sarà fornita la possibilità di conoscere in anteprima i nominativi dei potenziali business partners australiani al fine di rendere più proficua la pianificazione delle iniziative da intraprendere e dei contatti da stabilire.

Insieme alle aziende parteciperanno ai B2B anche i commercialisti, quali consulenti delle imprese interessate, per fornire il giusto supporto professionale e, quindi, rendere maggiormente operativa, fin dalle prime fasi, l’eventuale trattativa che dovesse instaurarsi tra le imprese e le Istituzioni di entrambi i Paesi.