Omicidio stradale, un arresto nel salernitano

Poco dopo la mezzanotte, tra il 29 ed il 30 novembre, sull’autostrada A3 NA-SA, rampa di uscita nel porto di Napoli, una Renault Scenic ha travolto un giovane centauro, S.M. di anni 33 che era caduto dal suo motociclo. L’urto è stato violentissimo, ma l’automobilista non si è fermato per vedere cosa fosse accaduto e si è dato alla fuga.
L’uomo è stato soccorso da personale sanitario intervenuto sul posto e durante il trasporto in ospedale è deceduto.
Immediatamente, gli uomini della Sottosezione Polizia Stradale di Angri, dipendente dalla Sezione di Salerno, si sono messi sulle tracce del “pirata della strada” ed in seguito ad un’accurata attività d’indagine, nella mattinata odierna, verso le ore 07.30, hanno individuato il conducente dell’auto, G. M. di anni 43 di Napoli.
L’autovettura presentava danni nella parte anteriore sinistra, sulla quale sono state trovate tracce e danni riconducibili ad un investimento di persona, per cui veniva sottoposta a sequestro ex art.354 c.p.p., a disposizione dell’A.G..
Il P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli disponeva la misura degli arresti domiciliari.