Angri. Ferraioli: “Ancora un attacco alle istituzioni”

Cosimo Ferraioli
Cosimo Ferraioli

“Ancora un attacco alle istituzioni. Dalle offese via social ai graffiti offensivi sulle auto della polizia locale. Abbiamo bisogno di un ripristino dei concetti basilari che regolano uno stato di diritto. Un esempio che deve partire da noi amministratori per allargarsi alle famiglie, alle scuole e alle parrocchie. Tutti dovremo lavorare in questa direzione, per aiutare a trasformare questa ondata diseducativa, in una opportunità di crescita civile che elimini dalla nostra comunità episodi che invitano ad una profonda riflessione”. Così il sindaco di Angri Cosimo Ferraioli dopo il raid ai danni delle auto della polizia locale.