Angri – Scafati. Via Orta Longa al buio. Lato accusa

Via Orta Longa è da alcuni anni nel mirino di bande di ladri e il buio ne favorisce l’azione. L’assenza di luce notturna è anche un pericolo per la circolazione veicolare

Scafati. Una delle strade periferiche al buio

Vivere su una linea di confine comunale può essere un disagio. A vivere la drammatica situazione sono i cittadini di Angri di Via Orta Longa a pochi metri dal comune di Scafati. L’ente scafatese è competente della pubblica illuminazione sulla via ma durante la gestione commissariale la manutenzione dell’impianto, come nel resto della cittadina scafatese, scarseggia lasciando i cittadini della zona al buioquasi tutte le sere.

Via Orta Longa è da alcuni anni nel mirino di bande di ladri e il buio ne favorisce l’azione (vedi video). L’assenza di luce notturna è anche un pericolo per la circolazione veicolare e ora i cittadini angresi fanno appello, tramite il loro portavoce Eugenio Lato consigliere comunale di Angri, alla triade commissariale di risolvere il problema in periferia.

“Non è più tollerabile questa assenza consapevole e colpevole – dice il consigliere comunale di Angri Eugenio Lato – da parte dei commissari che operano a Scafati. Viviamo – afferma Lato – da più di due mesi una situazione d’instabilità e buio per quanto riguarda le luci della pubblica illuminazione di competenza del comune di Scafati. L’area di via Orta Longa è preda della desolazione più totale e della nulla attenzione dei soggetti che dovrebbero dare soluzioni e non creare problemi che spesso hanno causato anche delle vittime”.

Lato non fa giri di parole per individuare le colpe: “Reputo i commissari responsabili di qualsiasi cosa possa succedere a causa della mancata funzionalità della pubblica illuminazione. Ormai la zona in questione è diventata degna di attenzione solo nei periodi a cavallo delle varie campagne elettorali, sia per Scafati che per Angri. Sul fronte angrese ricordiamo lo scempio che si voleva attuare proprio nell’area attraverso un’insana gestione del PUC. Scelta che, con l’aiuto e la caparbietà di alcuni soggetti riunitisi in una associazione intercomunale, è stata quantomeno ridimensionata e non di poco”.

E ancora Lato prosegue: “La politica deve garantire servizi e vivibilità per tutti, e non favorire i pochi e le “famiglie” di turno, in cambio di probabili e beceri accordi preelettorali. Noi cittadini confidiamo sempre che la giustizia faccia il suo corso, fino in fondo. Io da consigliere comunale di Angri, sarò sempre al fianco, oltre che dei cittadini che rappresento elettivamente, anche di quelli che vivono nell’area che cade nel comune limitrofo di Scafati. Non si fa politica per i voti, bensì per difendere le necessità e la dignità della cittadinanza, contro soprusi e prebende politiche”.