Nocera Superiore. Piano di sistemazione stradale: si parte da via Ungari

Parte da via Ungari, alle spalle dell’area mercatale, il Piano di sistemazione stradale che riguarderà alcuni punti specifici della città.
Il Piano manutentivo è articolato in più interventi mirati che risolveranno – attraverso nuovo asfalto, sistemazione marciapiedi e cordoli, solo per citarne alcuni – problematiche di viabilità urbana vecchie e mai affrontate.

Il primo cantiere è stato installato stamane a via Ungari, dove la strada è interdetta al traffico per i non residenti fino al 5 dicembre per consentire la messa in opera dell’intervento che consiste nella sistemazione dei marciapiedi e nel rifacimento dell’asfalto.

«Non sono rattoppi, ma interventi mirati che restituiscono decoro e vivibilità a diverse zone di Nocera Superiore – spiega il sindaco Giovanni Maria Cuofano – che si trascinavano da anni problematiche ataviche. Abbiamo scelto di redigere una roadmap d’intervento risolutivo piuttosto che praticare soluzioni arrangiate e tampone. Sui lavori pubblici e sulla manutenzione – conclude – abbiamo sempre portato un solo approccio: intervenire una volta soltanto ed in maniera completa».

Subito dopo via Ungari, toccherà anche viale Europa: quartiere dove l’Amministrazione Cuofano è già intervenuta con la riqualificazione della villetta, la realizzazione del parcheggio e l’installazione di telecamere di videosorveglianza all’interno dell’area giochi.

Un altro intervento strategico, considerato il volume di traffico pesante cui è sottoposta l’arteria, è quello che riguarda la zona Camerelle, dove l’impresa è chiamata a risolvere la problematica dell’avvallamento nella parte centrale della carreggiata.