Pagani. Istituito il “question time”

Con questo atto viene rivalutato il ruolo del consiglio e dei cittadini. Ciascun cittadino può interrogare il sindaco su atti e questioni che investano la competenza degli organi comunali

Il Presidente del Consiglio comunale Antonio Donato, rende noto che il Consiglio in data 30/7/2018 con la delibera n° 55 ha approvato il nuovo regolamento del consiglio.

Il regolamento è entrato in vigore in data 30/09 /2018. Con questo atto viene rivalutato il ruolo del consiglio e dei cittadini. “L’ ART. 17 introduce per la prima volta nella storia consiliare il question –time anche per i cittadini .
Ciascun cittadino può interrogare il sindaco su atti e questioni che investano la competenza degli organi comunali – spiega Donato -.L’interrogazione consiste nella domanda presentata in forma scritta e senza motivazione al sindaco per sapere se un fatto sia vero, se alcuna informazione sia pervenuta al sindaco o sia esatta, se il sindaco intenda comunicare al cittadino determinati documenti o abbia preso o intenda prendere alcuna risoluzione su oggetti determinati o, comunque, per sollecitare informazioni o spiegazioni sull’attività dell’amministrazione comunale; può consistere, altresì, nella domanda fatta al sindaco circa i motivi o gli intendimenti della sua condotta su determinati problemi. Il sindaco può delegare per la risposta un assessore o un consigliere all’uopo delegato.

Il question – time si terrà ogni due mesi nello stesso luogo, ove di norma siede il consiglio, o in altro luogo precisato per tempo all’interrogante.Il cittadino interrogante ha 5 minuti per illustrare un minuto per la replica. Il “Question Time” consiste nella convocazione, da parte del Presidente del Consiglio Comunale, di una seduta speciale cui sono presenti il Sindaco e/o gli Assessori interrogati al fine di dibattere problematiche inerenti l’attività politico-amministrativo dell’organo della Città, nonché argomento di elevato interesse sociale ed economico”.

E ancora “Art. 27 Ordine del giorno – Pubblicazione e diffusione

1.L’elenco degli argomenti da trattare nelle adunanze ordinarie e straordinarie é pubblicato all’Albo Pretorio telematico del Comune il giorno in cui vengono consegnati gli avvisi di convocazione ai Consiglieri comunali. Il Presidente del Consiglio Comunale dispone idonee forme di pubblicità della seduta di Consiglio Comunale, attraverso l’affissione di manifesti e, o attraverso la pubblicazione sul sito web istituzionale, o altre forme ritenute idonee”.