Scafati. Diciottenne scopre ladri in casa e viene sequestrata

I malviventi sono entrati in azione con una ragazza diciottenne in casa. La giovane è stata invitata chiudersi in camera di ad attendere che i ladri facessero razzie in casa

Furto con sequestro. È accaduto Nel pomeriggio di sabato in via Sant’Anto­nio Abate. I malviventi sono entrati in azione con una ragazza diciottenne in casa. La giovane è stata invitata chiudersi in camera di ad attendere che i ladri facessero razzie in casa. Secondo quanto riporta “Il Mattino” di oggi. Sarebbe stata la stessa ragazza a confermare i fatti ai carabinieri e ricostruendo quello che era accaduto in casa.

I malviventi secondo la versione della giovane erano nella camera da letto e stavano smontando una cassaforte dalla parete quando sarebbero stati colti sul fatto proprio dalla ragazza, che era stata insospettita dai rumori.

Due uomini incappucciati e con i guanti, non si sarebbero lasciati condizionare dalla presenza della diciottenne e sotto minaccia, l’avrebbero «invitata» a ritornare nella sua camera e a met­tersi a letto, raccomandandole stare in silenzio e soprattutto, di non fare telefonate. La ragazza era nella sua camera, a letto e stava riposando quando i due ladri si sarebbero introdotti nella casa verso le ore 17:00.

I malviventi raggiunta la camera da letto iniziano ad armeggiare con gli stru­menti da scasso per scardinare la cassaforte. I rumori avrebbero attratto la giovane.