Tracce di sostanze stupefacenti nel sangue di una bimba di un anno e mezzo

Tracce di marijuana nel sangue di una bimba di un anno e mezzo. È quanto sarebbe emerso dal prelievo ematico effettuato all’ospedale di Nocera Inferiore sulla piccola giunta all’Umberto I priva di sensi, con il volto cianotico e il corpo rigido.

La mamma, una ragazza di Pagani ancora minorenne, si è presentata al Pronto soccorso in lacrime.

La bimba era in ipotonia muscolare, un rilascio dei muscoli che rende incapace di tenere le ginocchia o i gomiti parzialmente piegati.

Nel sangue della piccola – si legge su Il Mattino – sarebbero state rilevate tracce di sostanze stupefacenti, in particolare cannabinoidi.

L’avvelenamento, secondo i medici, potrebbe essere stato causato da un accumulo di fumo passivo che la piccina avrebbe respirato nel tempo.

La bimba ora sta meglio. Su quanto accaduto indaga la Polizia.