Attivate le telecamere di videosorveglianza contro gli “sporcaccioni”

Telecamere ad infrarossi che funzioneranno perfettamente anche di notte. Saranno installate entro 48 ore in alcuni dei punti “critici” della città e serviranno a stanare e punire gli “sporcaccioni” che ormai da tempo inquinano Somma Vesuviana. L’annuncio è arrivato oggi nel corso di una diretta social del sindaco Salvatore Di Sarno. “Noi ci scusiamo se le lungaggini burocratiche hanno rallentato questa iniziativa”, ha spiegato il sindaco, “ma è un servizio che dovevamo alla nostra città e a chi, da bravo cittadino, fa bene la raccolta differenziata. Purtroppo gli ‘sporcaccioni’ sono tanti, ma da oggi gli dichiariamo guerra totale. Non guarderemo in faccia a nessuno, la polizia municipale metterà le telecamere in alcuni punti critici, visionerà le immagini e procederà alla multe: in questo modo i furbetti avranno una vita dura. Ci scusiamo con chi ci chiedeva, già da tempo, questo valore aggiunto, nonostante gli ostacoli noi stiamo correndo per realizzare la svolta che Somma Vesuviana meritava da tanti anni. Non abbiamo paura del cambiamento e non devono averlo neanche i nostri concittadini. Il cambiamento porta giovamento lo pensiamo io e la mia Amministrazione che, anzi, ringrazio per il lavoro che porta avanti quotidianamente. Noi siamo una squadra che lavora in sinergia con l’unico obiettivo di ridare dignità alla nostra città. Sporcaccioni è finita la pacchia”. Da tempo il sindaco Di Sarno ha sulla sua Pagina ufficiale su Facebook una rubrica dedicata agli “sporcaccioni” (https://www.facebook.com/pg/SalvatoreDiSarnoSindaco/photos/?tab=album&album_id=875818209278189) che inquinano ed alcune segnalazioni hanno portato a multe e interventi. Ora tutto sarà più rapido grazie alle telecamere.