Federfarma: “Con De Luca garantita la sostenibilità economica delle farmacie”

A conclusione di questo anno Federfarma Salerno desidera sottolineare che, “per il terzo anno consecutivo, le farmacie salernitane hanno ricevuto, da parte dell’Asl Salerno e della Regione Campania per le forniture relative al Servizio Sanitario Nazionale, pagamenti regolari e puntuali secondo i termini stabiliti dalla convenzione in atto”.

“Dopo anni, in cui le farmacie salernitane hanno dovuto subire ritardi di pagamento, ottenendo rimborsi anche dopo 18 mesi di attesa, spesso solo dopo aver sottoscritto transazioni con oneri a carico delle farmacie per spese legali, rinunciando agli interessi maturati, con il Governo De Luca si è avuta una continuità finanziaria che ha determinato e garantito la sostenibilità economica alle farmacie”, ha dichiarato il presidente Dario Pandolfi.

“La raggiunta serenità economico finanziaria ha consentito a Federfarma Salerno, non più costretta ad inseguire la sostenibilità dell’assistenza farmaceutica, di condividere, con la Regione Campania e con l’Asl Salerno, progetti che hanno avuto, come unico obiettivo, l’assistenza del paziente. La Distribuzione per Conto, in vigore nella provincia di Salerno da 18 mesi, ha determinato una riduzione dei costi sociali. I pazienti, a differenza del passato, possono ritirare alcune categorie di farmaci nelle proprie farmacie, risparmiando tempo, e non sostenendo spese per recarsi presso le farmacie dei distretti sanitari. La continua collaborazione con il Dipartimento Farmaceutico dell’Asl Salerno ha determinato che il trasferimento dei dati delle forniture in DpC sia trasmesso in maniera totale nei tempi previsti dalla normativa, garanzia della tracciabilità dei farmaci, della spesa farmaceutica, dei Lea – prosegue la nota-. Le farmacie aderenti a Federfarma Salerno, in maniera del tutto gratuita, hanno offerto la propria disponibilità ad avere un ruolo attivo nello screening del colon retto e nella campagna di sensibilizzazione relativo all’uso degli antibiotici, confermando la centralità della Farmacia nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale. Il puntuale lavoro svolto da Federfarma è confermato dalla volontaria iscrizione dei nuovi colleghi titolari di farmacia che, dopo anni di attesa dal bando del Concorso ordinario, hanno avuto la possibilità di aprire nuove sedi farmaceutiche, incrementando la presenza sul territorio”.

“Federfarma Salerno, considerando la farmacia presidio essenziale della sanità per la presenza capillare sul territorio e la continua disponibilità 365 giorni all’anno, giorno e notte, auspica che, anche in futuro, possano nascere ulteriori forme di collaborazione con la Regione Campania, il presidente Vincenzo De Luca, il Consulente alla Sanità Enrico Coscioni, per consentire una idonea programmazione per la miglior tutela della salute dei nostri concittadini”, ha concluso Pandolfi.