La senatrice Angrisani incontra il presidente Strianese

“Siamo lieti che le nostre istanze sono state prese subito in considerazione dalla senatrice Luisa Angrisani che ringraziamo di essere sempre presente e disponibile per risolvere le criticità e i problemi che si verificano sui nostri territori”. Così in una nota Scafati in Movimento.

“Grazie al M5S siamo riusciti a portare all’attenzione del Presidente della Provincia Michele Strianese problematiche che per anni sono state solo propaganda per la politica che ha gestito la città – va avanti la nota-. Durante l’incontro tra la senatrice Luisa Angrisani e il Presidente della Provincia si è discusso con molta attenzione del problema che affligge da anni il liceo scientifico di Scafati “R. Caccioppoli” che, oltre a necessitare di manutenzione, non ha ancora una palestra perché è in costruzione con un cantiere aperto da numerosi anni, in più lo ritroviamo invaso dai rifiuti mettendo alunni professori e genitori quotidianamente in uno stato di disagio. Il Presidente Michele Strianese ha rassicurato la nostra portavove Angrisani che a breve è previsto un intervento economico per un importo di circa 300mila per la conclusione dei lavori. Nei giorni scorsi c’era stata segnalata anche una mancanza di acqua ai piani superiori dell’istituto, prontamente segnalata a l Presidente della Provincia che gia in settimana invierà un responsabile per risolvere il problema.Sulla questione liceo la senatrice ha anche portato all’attenzione un’altra istanza del nostro Meetup che riguarda la succursale in via Sant’Antonio Abate che non è altro un edificio attiguo ad una fabbrica di pomodori. Ogni anno le lezioni iniziano in ritardo costringendo gli alunni ai doppi turni perché le aule e il piazzale di questa succursale non sono fruibili prima della fine della stagione conserviera. Ovviamente il fitto, i costi e i disagi ricadono sulla comunità. Altra vicenda portata all’attenzione del Presidente della Provincia è quella di via Nuova San Marzano. Per questa strada, la cui competenza è provinciale, la Senatrice ha chiesto la massima attenzione al Presidente Strianese..I residenti sono costretti ad ogni pioggia a vivere con l’acqua in casa e non poter uscire. La senatrice di questa problematica ne ha discusso anche con il Prefetto di Salerno, con la Commisione Straordinaria di Scafati, con il Sindaco di San Marzano e ha fatto presente la necessità di una convocazione di un tavolo istituzionale con questi enti e
la regione per sollecitare il completamento del tratto fognario.
La Senatrice ha chiesto al Presidente anche ragguagli sul ciclo dei rifiuti per quanto riguarda la competenza provinciale e le preoccupazione per il funzionamento dello Stir di Battipaglia la cui saturazione ha creato numerosi disagi per il mancato conferimento.
Il costo dello smaltimento della frazione secca indifferenziata salirà di circa il 30%. Dalle attuali 149 euro a tonnellata si passa a circa 190 euro per tonnellata, questo perchè in provincia c’è stato un crollo della raccolta differenziata. Grazie al lavoro svolto dall’associazione Scafati In MoVimento in sinergia con i portavoce, il Presidente della Provincia si è impegnato a risolvere in tempi brevi questi disagi che da tempo ormai attanagliano la città e i cittadini scafatesi. Anche questa volta la politica dei fatti è targata M5S. Per far rinascere Scafati c’è bisogno di un governo del cambiamento che solo il M5S potrà dare. I cittadini presto saranno chiamati alle urne dove potranno finalmente scegliere di cambiare”.