Angri. D’Aniello denuncia: “Io, vittima di un’aggressione”

L'assessore alle politiche sociali di Angri Maria D'Aniello sarebbe stata aggrediata verbalmente dall'ex sindaco Mauri

Maria D'Aniello

“Ieri sera transitavo con la mia auto davanti al centro anziani di via Colombo dove sono stata vittima di una vera e propria aggressione”. A parlare è l’assessore alle politiche sociali di Angri Maria D’Aniello.

“Il consigliere Mauri, si intratteneva con alcuni anziani lì davanti. Alla mia vista si scatenava in una lunga serie di improperi e offese alla mia persona e al mio ruolo politico, arringando i presenti con termini violenti, maschilisti ( ma non è una novità ) e intimidatori – racconta D’Aniello -. Ad un certo punto la tensione è diventata altissima al punto che uno degli anziani presenti si avvicinava alla mia auto aprendo lo sportello. Soltanto l’intervento di altri presenti che lo hanno bloccato ha evitato una situazione pericolosissima. Sinceramente ho temuto per la mia incolumità. Sono basita e allo stesso tempo disgustata in quanto al comizio improvvisato erano presenti persino dei giornalisti e addirittura le telecamere di una nota emittente locale con il suo direttore. Ancora non riesco a capacitarmi di quello che è successo, alcuni politici in questo paese non sanno neanche dove sta di casa il dialogo politico e utilizzano ogni mezzo per il loro becero tornaconto personale. Invito gli abitanti del paese ad alzare il livello di attenzione. Questi atti di strumentalizzazione e violenza sono una seria minaccia non soltanto per il clima politico che si sta creando ma anche per il concetto stesso di coesione sociale”.