Banda ladri appartamenti: finiscono in manette 12 persone

A loro sono attribuiti ben 17 furti in abitazione e rapine tra il 13 luglio e il 6 novembre 2018

Ennesimo furto
Ennesimo furto

Sono 12 complessivamente le misure cautelari emesse dal gip di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) nei confronti di altrettanti componenti della banda dedita ai furti in appartamento tra le città di Caserta, Napoli e Salerno.

A loro sono attribuiti ben 17 furti in abitazione e rapine tra il 13 luglio e il 6 novembre 2018, data in cui ha perso la vita il vicebrigadiere dei Carabinieri Emanuele Reali, investito da un treno nei pressi della stazione di Caserta mentre attraversava i binari durante un inseguimento.

Le indagini, scattate il 13 luglio 2018 a seguito di un tentativo di furto in appartamento in via Lincoln a Caserta interrotto dall’improvviso rientro dei proprietari nell’abitazione, hanno consentito di ricostruire l’organigramma dell’organizzazione e i ruoli ricoperti da ciascuno degli associati, nonché il modus operandi dell’associazione criminale che ha operato partendo dal Rione Traiano di Napoli per poi commettere furti nel Casertano e in provincia di Salerno.