Calcio. La Salernitana piange la morte di Phil Masinga

Aveva giocato anche nel Bari di Fascetti e nella Salernitana: a soli 49 anni l'ex attaccante, considerato una stella della nazionale sudafricana

Phil Masinga

Addio a Phil Masinga. La Federcalcio sudafricana ha annunciato la morte prematura del giocatore che aveva giocato anche nel Bari di Fascetti e nella Salernitana: a soli 49 anni l’ex attaccante, considerato una stella della nazionale del paese africano, si e’ arreso dopo una lunga malattia. “E’ un giorno triste per il calcio sudafricano – l’annuncio della federazione – un uomo leale dentro e fuori dal campo ci ha lasciato”.

Masinga e’ morto in un ospedale a Johannesburg dove era stato trasferito il mese scorso per l’aggravarsi della malattia. “Abbiamo perso un gigante del nostro calcio” le parole del presidente federale Danny Jordaan. Masinga avrebbe compiuto 50 anni il prossimo giugno. Con la Salernitana Phil Masinga, calciatore sudafricano che indossò la casacca granata nella stagione 1996/97, disputo’ 16 partite, mettendo a segno 4 gol, uno dei quali decisivo per la permanenza in Serie B.

“L’US Salernitana 1919, la proprietà, i dirigenti, i giocatori, lo staff e la Salerno sportiva tutta, con profondo cordoglio piangono la scomparsa di Philemon Masinga, ex-attaccante, protagonista di pagine indimenticabili della storia granata, scomparso prematuramente all’età’ di 49 anni”, e’ scritto in un messaggio del club.

Ansa