Compra motore dell’auto on line ma è una truffa. Due denunce

L'acquirente ha cercato di contattare i venditori per lamentare il ritardo, i truffatori inizialmente lo hanno rassicurato per poi non rispondere più

Truffe online

Dopo aver navigato per giorni su internet è riuscito a trovare il motore per la sua Opel Astra completo della certificazione di lecita provenienza, con due anni di garanzia e soprattutto ad un prezzo ritenuto conveniente pari a 850 euro. In realtà però si trattava di una truffa: il 30enne reggiano ha accreditato l’importo sulla carta prepagata del venditore, ma non ha mai ricevuto la merce.

Quando l’acquirente ha cercato di contattare i venditori per lamentare il ritardo, i truffatori inizialmente lo hanno rassicurato fornendogli numeri inesistenti di spedizione per poi non rispondere più. I due responsabili del raggiro, un 47enne e un 51enne di Napoli, sono stati scoperti dai carabinieri della stazione di Toano che li hanno denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia per il reato di truffa.

Sci/AdnKronos